Coscienza ed Epigenetica Sub-quantistica

DOI: https://doi.org/10.48274/IBI24

 

Autori

Antonio Manzalini(codice ORCID 0000-0003-1633-3099), manzalini@gmail.com

Abstract

Questo articolo descrive per la prima volta, per quanto a conoscenza dell’autore, una nuova disciplina scientifica che studia i legami tra la Coscienza e l’Epigenetica Quantistica, incrociando i temi dell’Epigenetica, della Fisica Quantistica e della Psicologia.

Le principali assunzioni di questa disciplina sono:

1) la memoria di informazione quantistica ancestrale – quindi non osservabile – nel patrimonio genetico delle cellule (ad esempio, DNA, RNA, Cromatina, DNA mitocondriale… ecc);

2) la possibilità di un individuo in particolari stati di coscienza (ad esempio, stato di coscienza esteso) di percepire/ricordare questa informazione quantistica sotto forma di immagini interiori o qualia[1];

3) la possibilità da parte della coscienza di elaborare questa informazione quantistica sia per le funzioni vitali sia per influenzare l’espressività genetica, senza comportare alterazioni nella sequenza del DNA.

Questo articolo conclude con la congettura che questa informazione quantistica potrebbe essere immagazzinate in condensazioni di bosoni Nambu Goldstone nel DNA, nell’RNA e nella cromatina.

Key Words: Coscienza, Informazioni Quantistiche, Genetica, DNA, RNA, Cromatina, Regressione a Vite Passate, Stati Estesi di Coscienza, Entanglement.

 

Citazione per questo articolo

Manzalini, Coscienza ed Epigenetica Sub-quantistica, Rivista Scienze Biofisiche (09/2023), DOI:https://doi.org/10.48274/IBI24

Scarica PDF

Total Visits this Page:3673
Author: istitut2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *